Dicembre 12, 2019 Nessun commento

Tre giornate di formazione di cinque ore l’una, rispettivamente il 13 dicembre ad Andria, il 14 dicembre a Castellana Grotte, e il 15 dicembre a Casarano.

Sono quelle organizzate dall’Anspi Puglia nell’ambito del progetto GEC e atte a fornire a genitori ed educatori gli strumenti necessari per riconoscere eventuali situazioni di cyberbullismo. Il corso propone infatti una serie di nozioni per individuare i rischi a cui potrebbero andare incontro i ragazzi con un utilizzo scorretto della rete. Inoltre, offre modalità pratiche per accorgersi delle eventuali abitudini negative e porvi rimedio prima che sia troppo tardi, identificando per tempo i sintomi di disagio e promuovendo un utilizzo consapevole delle nuove tecnologie.

Unico nel suo genere, il percorso formativo prevede la possibilità di sostenere, al termine della giornata, l’esame di certificazione “Cyberscudo – Battibullismo” ideato da Pepita onlus e da Aica – Associazione italiana per l’informatica e il calcolo automatico.

Written by Amministratore