Venerdì la presentazione

Circa 120 eventi che copriranno in modo capillare la Puglia dal Nord al Sud in 18 mesi di attività, con 9 associazioni del territorio coinvolte.

Sono solo alcuni dei numeri del progetto di sostegno alla genitorialità dal titolo GEC (Generare figli, Educare persone, Costruire futuro), con cui il Forum delle associazioni familiari di Puglia ha vinto un bando dell’Assessorato regionale al Welfare. Un progetto grande e ambizioso,
che verrà presentato ufficialmente venerdì 21 giugno a Bari, nella sede di corso Alcide De Gasperi, 274/A.

Destinatari delle azioni sono le famiglie pugliesi: coppie, nuclei familiari neocostituiti, famiglie monogenitoriali e genitori separati, un capitale fatto di potenzialità e competenze, fondamentale per tornare a mettere l’accento e l’attenzione giusta alla relazione educativa all’interno di un processo ancor più importante di benessere e coesione sociale.

L’obiettivo è fare rete grazie al contributo fondamentale dell’associazionismo familiare a servizio delle persone e delle famiglie, rafforzando il tessuto locale e promuovendo la corresponsabilità educativa.

Obiettivi primari saranno la sensibilizzazione sul tema della natalità, su cui da tempo il Forum è impegnato; la creazione di una rete di sostegno e di mutuo aiuto al ruolo educativo genitoriale attraverso laboratori e attività di gruppo; la costruzione di alleanze educative sul territorio tra famiglia e altre agenzie interessate: scuola, oratori parrocchiali, associazioni.

Non meno importanti saranno l’educazione delle coppie alla conoscenza e alla tutela della fertilità e alla salute riproduttiva; lo sviluppo di buone prassi per la conciliazione famiglia-lavoro; il sostegno alle situazioni di fragilità; la promozione del benessere familiare, del rispetto dei ruoli e dell’accoglienza delle diversità.

Nelle attività, che comprendono momenti di formazione, ma anche spettacoli teatrali e tornei sportivi, saranno coinvolti numerosi comuni in tutte le sei province pugliesi. Al termine del progetto, è prevista la realizzazione di un documentario che racconterà i momenti salienti del
percorso. Inoltre, attraverso la raccolta e l’analisi di dati qualitativi e quantitativi (questionari, interviste, focus group…), il Dipartimento For.Psi.Com. dell’Università degli Studi di Bari valuterà l’efficacia del processo formativo, nonché la sua sostenibilità e trasferibilità in altri contesti.

GEC è stato possibile grazie all’impegno e alla collaborazione di Anspi Puglia, Uciim Puglia, Associazione Cooperatori Salesiani, Centro Aiuto alla Vita di Mola Di Bari e di cinque associazioni del Forum delle associazioni familiari di Lecce (Consultorio della Diocesi di Lecce, Consultorio della Diocesi di Nardò Gallipoli, Csi provinciale di Lecce, Aimc provinciale di Lecce e OdV Emmanuel).